La nostra storia

E’ la storia di un incontro, uno di quelli che casualmente avvengono e ti cambiano la vita. Un intreccio di storie e di passioni che, inevitabilmente, come partorite dalla mente di un bravo narratore, percorrono la stessa strada alimentandosi una dell’altra.

Jessica

Jessica è giovane e determinata. Dietro quegli occhi scuri si cela una energia ed una voglia di fare che ti invogliano ad ascoltarla per ore. Il suo destino era già segnato quando scelse di iscriversi alla scuola alberghiera. Dopo gli studi, per farsi le ossa, decide di lavorare per una stagione estiva in Adriatico, terra di turismo e viavai di genti di ogni dove. La sua esperienza continua a forgiarsi portandola a ricoprire i ruoli di addetta alla sala, barista, chef de rang e responsabile dei reparti american bar e sala. Si diploma sommelier realizzando l’obiettivo di approfondire la conoscenza dei vini e si tuffa a capofitto nella gestione di un vivace locale catanese specializzato nel servire ai clienti un’offerta completa dalla colazione all’aperitivo serale.

Ivan

Ivan studia da geometra, ma non si appassionerà mai a questa professione. Giovanissimo neodiplomato accetta la proposta del fratello di lavorare solo per una sera come addetto al servizio delle bevande in un ristorante. La prima esperienza fu un disastro e, per sua fortuna, il titolare del bar gli suggerì di cambiare mestiere. Questo “consiglio” scatenò in Ivan una voglia di rivalsa personale che lo portò a sperimentarsi nel ruolo di commis di sala, aiutante cuoco, cuoco e cameriere. Sempre più appassionato dell’ambiente ristorativo, e dimostrando in realtà grandi doti, prese la gestione di un locale nei paesi etnei proseguendo in seguito con questo ruolo in altre attività omologhe. La nascita della figlia lo spinse a concentrarsi su una attività organizzata in orari diurni, e qui conobbe Jessica, uno degli incontri più fortunati della sua vita.

I due colleghi lavorano insieme per oltre quattro anni, portando il locale alla fama e conquistando una vasta clientela con il loro modo di fare affabile, professionale e sempre col sorriso sulle labbra. Jessica trasferisce ad Ivan la passione per i vini ed anche lui si iscrive al corso professionale per sommelier.

Inevitabilmente, come in un destino già scritto, dopo anni di una meravigliosa collaborazione nei quali i due diventano molto affiatati, qualcosa scatta in loro e i ragazzi si tuffano anima e corpo nella realizzazione del loro sogno. Il loro locale li avrebbe rispecchiati, avrebbe parlato di loro, del loro amore per la ristorazione, delle attenzioni ai clienti, del desiderio di abituarli a qualcosa di diverso, unico, speciale: questo luogo magico doveva essere VITE.

Una vision comune